Vocabolario del linguaggio
visivo
Ciclo di laboratori in corso alla Casa degli Scarabocchi

Un percorso di educazione visiva

La linea – ll
punto – La forma – L’oggetto – Il colore

Premessa:

Il linguaggio visivo è la matrice dell’arte. Attraverso la pratica artistica gli uomini, nel corso del
tempo, hanno espresso se stessi e comunicato con gli altri, creando immagini e
oggetti. Il linguaggio visivo ha una sua grammatica fondata su alcuni elementi
come il punto, la linea, la forma e il colore. Conoscere e comprendere le proprietà di questi elementi e metterli poi
in relazione è già un primo passo per avvicinarsi al mondo dell’arte. Il percorso educativo proposto si articola in due
fasi:


Documentazione e studio
(Presentazione con immagini)


Esperienza laboratoriale

Obiettivi:

· Promuovere
l’apprendimento del linguaggio visivo e la conoscenza della cultura artistica

· Sviluppare
il senso critico ed estetico

· Stimolare
la creatività e la libera espressione

· Riflettere
sui modi di rappresentare la realtà e sul concetto di creazione artistica

· Sviluppare
la capacità di lavorare in modo collaborativo condividendo idee e pratiche

· Comunicare
e rendere fruibili alcuni elaborati alla comunità, attraverso pubblicazioni,
eventi, mostre

Metodologia

Il progetto illustra un approccio concreto all’arte, che
privilegia il ’fare’ per poi ‘capire’. ‘Fare’ arte significa ’vivere’ l’arte
con spontaneità attraverso l’esperienza pratica, sperimentando le tecniche e le
regole del linguaggio visivo.

Materiali e tecniche: Pittura, collage, acquerello, matite, pastelli a olio e
a cera.